STAMPA 3D E ADDITIVE MANUFACTORING

Mediante la stampa tridimensionale è possibile ottenere un modello fisico fedele di quanto è stato precedentemente disegnato mediante software per modellazione tipo poligonale o parametrica. Mediante l’utilizzo di un file STL (che rappresenta un solido la cui superficie è stata discretizzata in triangoli, contiene delle coordinate X, Y e Z ripetute per ciascuno dei tre vertici di ciascun triangolo, con un vettore per descrivere l’orientazione della normale alla superficie) è possibile dare alla stampante gli input necessari (slices) alla produzione dell’oggetto richiesto. Vi sono molteplici tecnologie di stampa 3d e diversi materiali. Il prototipo ottenuto può essere usato per validazioni di forma, di design e via discorrendo.

Grazie alla evoluzione delle tecnologie additive, alla diversa progettazione dei modelli stessi, in molti casi è conveniente procedere alla produzione dei pezzi finali utilizzando la tecnologia additiva  ed il materiale più adatto allo scopo. La compressione stessa della dimensione dei lotti di produzione, sempre più piccola o rispondente a delle forti personalizzazioni, ha reso particolarmente vantaggiose queste nuove tecnologie.