REVERSE ENGINEERING

In molti casi il processo produttivo comincia con la realizzazione di un prototipo modellato in modo tale da conferirgli specifiche caratteristiche funzionali ed estetiche; spesso però, questo master viene poi cambiato durante il ciclo produttivo.

Nel caso di superfici a geometria libera, i cambiamenti alle parti originali del progetto sono molto difficili da effettuare, spesso non possono essere neppure analizzati o descritti in rapporto al disegno originale. Appare chiara, quindi, l’utilità di una tecnica finalizzata alla creazione, in modo automatico ed in tempi brevi, del modello CAD dell’oggetto fisico da realizzare.

Il compito dell’ingegneria inversa è proprio quello di soddisfare questa esigenza: ricavare il relativo modello CAD utilizzato per effettuare agevolmente la modifica di parti esistenti, lo sviluppo di nuove parti, l’analisi dimensionale e dare il via al processo produttivo (CAM process). Questo processo passa attraverso queste fasi fondamentali.

Reverse Engineering

REVERSE ENGINEERING

Digitalizzazione della superficie

Editing e filtraggio dei dati di misura

Segmentazione e creazione dei modelli matematici

Creazione dei modelli CAD