Chi siamo

HomeChi siamo

CENTRO SERVICES INDUSTRIA 4 . 0

2011. Fondazione

Prototiplus nasce nel 2011 con sede a Villafranca Padovana, come ditta individuale.
Da subito si distingue per la possibilità di stampare pezzi in alta definizione e simil gomma. Dopo qualche mese di attività, l’azienda si dota di una stampante Objet Connex 350, prima tecnologia in grado di costampare più materiali e produrre prototipi in simil gomma con diverse durezze.

2012. Cambio sede

L’acquisizione di sempre più fette di mercato impone la necessità di ampliare gli spazzi occupati e quindi l’azienda si trasferisce a giugno 2012 nell’attuale sito produttivo di Campodarsego.
Grazie alla alta qualità del prodotto fornito e alla rapidità del servizio, P+ comincia a ritagliarsi spazi importanti in ambito dentale arrivando a produrre fino a 5mila arcate/mese per allineatori trasparenti (ortodonzia invisibile) potenziando ulteriormente il parco macchine polyjet a propria disposizione.

2015. Primo impianto FDM

A fine 2015 Prototiplus acquista il suo primo impianto di produzione FDM Stratasys con cui poter realizzare prototipi funzionali in molteplici materiali termoplastici ed anche piccoli lotti o pre-serie. Nel tempo l’azienda si specializza anche nel fornire prototipi in resina epossidica simil abs, con un ottimo grado di finitura e trasparenza, tipici della tecnologia SLA.
Volendo tuttavia differenziare il proprio servizio, P+ comincia ad inserire risorse umane altamente formate in modellazione CAD, repliche da stampo siliconico ed altri servizi correlati basati su tecnologie tradizionali come fotoincisioni, taglio laser e micro fusione

 

2016. Primo service italiano Stratasys J750

Nel 2016 Prototiplus acquista per prima in Italia la stampante Stratasys J750, indispensabile per la stampa di modelli multi colore e multi materiale. La tecnologia in questione, apprezzata soprattutto in ambito moda e design, permette a P+ di consolidare la propria presenza nei mercati calzaturiero e accessori moda (occhialeria, bigiotteria di alta fascia e pelletteria). Con la messa in funzione di questo impianto, affiancato dalle altre 4 stampanti polyjet già operative, Prototiplus si conferma leader assoluto nel mercato italiano per quanto riguarda la tecnologia a deposizione di strati di resina.
A fine anno l’azienda modifica la propria ragione sociale, trasformandosi da ditta individuale ad s.r.l.

 

 

2017. Acquisto scanner

Nel 2017 Prototiplus acquista uno scanner 3d per dare un servizio completo in ambito digitale. La necessità di dare ai propri clienti un riferimento unico per la realizzazione del prototipo o pre-serie porta appunto l’azienda ad acquistare questa attrezzatura indispensabile per trasformare gli oggetti fisici in oggetti virtuali (nuvola di punti) su cui procedere a modifiche di forma (reverse engineering)

 

 

 

2018. Produzioni mediante tecnologia SLS

Accanto alle già consolidate tecnologie precedentemente inserite, Prototiplus decide di aumentare l’offerta dotandosi di impianto EOS Formiga con cui produrre piccole serie di ottima qualità e robustezza. La tecnologia SLS, infatti, è indispensabile per produrre in modo economico oggetti soprattutto di piccole e piccolissime dimensioni in ampia serie. Il prodotto semilavorato stampato si presta molto bene alle finiture superficiali come ad esempio verniciature per immersione e ai processi galvanici.